Chi sono


kate alinari amigurumi
Photo by LaPresse

Ciao, sono Kate, uncinettatrice entusiasta, madrina dei Magliuomini e autrice di Made By Kate.
Insegno a fare l’uncinetto divertendosi.
Disegno creature che vengono da mondi fantastici, ognuno di loro ha una storia da raccontare, aneddoti divertenti e insegnamenti. Primo fra tutti il Tipo Strano che mi segue in tutte le mie avventure, dal supermercato sotto casa, ai viaggi in giro per il mondo.
Credo che lavorare a uncinetto e realizzare progetti con le proprie mani regali grandi soddisfazioni, allevia lo stress, è un modo divertente per passare il proprio tempo e essere più felici. La creatività è una passione che va coltivata e nutrita, ognuno di noi ha questo seme pronto a germogliare. Per queste ragioni amo insegnare a fare amigurumi spiritosi, accessori unici da regalare e da sfoggiare, progetti semplici per imparare nuove tecniche (maglia, cucito, riciclo creativo).

Chi è la Kate?

All’anagrafe Caterina Alinari, ma gli amici mi chiamano Kate, che puoi leggere all’inglese o all’italiana, mi piacciono entrambi! Sono fiorentina e abito a Londra dal 2015.
Sono una matematica con il pallino per la creatività, che accompagna ogni giorno della mia vita, non posso stare con le mani in mano.
La mia avventura con l’uncinetto inizia da ‘piccina’, con la nonna che davanti alla finestra mi insegnava, facendomi fare chilometri di catenelle, per passare poi ai centrini e i vestitini per le Barbie.
Impara l’arte e mettila da parte!
Oggi il crochet è la mia arte, il mio mestiere, il mio tempo, mi regala la possibilità di lavorare in realtà che non avrei mai immaginata, collaborare con artisti e artigiani che ammiro.

I Magliuomini

magliuomini1Sono la Madrina dei Magliuomini, gli “uomini che fanno la maglia”, fondato nel 2012 dal mio amico Paolo Dalle Piane. Il ‘boss’ mi ha coinvolta nella sua fantastica avventura prima ancora che nascesse il gruppo, insieme abbiamo scelto il nome e scritto l’importantissimo regolamento. La mia storia nei Magliuomini parte come co-fondatrice, passando per ‘amministratore occulto’, sono arrivata ad essere la ‘Madrinah’ e sono felice di far parte di questa banda che nel 2016 conta più di 4000 iscritti. Mi occupo dell’organizzazione degli eventi, scrivo per il blog, ogni tanto faccio il cane da guardia (ops… l’amministratore) sul gruppo Facebook, penso continuamente a quali nuove sorprese possiamo tirare fuori e ’non sono per niente stanca’ (cit. Carmen Consoli)!

 

Il mio blog

Tutorials | How to | Made by KateDal 2009 racconto le mie avventure nel mondo del crochet e della creatività su Made By Kate.
Questo spazio virtuale negli anni mi sta regalando grandi soddisfazioni, prima fra tutte mettermi in contatto con persone che ammiro, quindi non esitare a scrivermi o a commentare, io voglio conoscerti!
Con il mio blog voglio condividere le miei passioni, le mie creazioni, la mia vita, quello che imparo e quello che so. Credo che donare sia il primo passo per ricevere in cambio grandi emozioni. Spero di farti divertire come mi diverto io!
Nel mio blog parlo di creature fantastiche, persone reali con nomi di fantasia e viceversa, ecco qua una Legenda per capire chi sono questi personaggi:

  • il mio assistente Jon: mio marito, il mio fan numero uno, che mi incoraggia e mi aiuta nelle mie folli avventure;
  • il Tipo Strano: l’alieno venuto dal pianeta Crochetex che gira il mondo con me;
  • il Boss: Paolo Dalle Piane, fondatore dei Magliuomini;
  • la maestra della maglia: Elisa colei che mi ha iniziato al mondo del knitting;
  • Snou: il pupazzo di neve che abita con mio fratello.

Parliamo

Libro degli Ospiti Kate AlinariAmo parlare sono una gran chiacchierona, scrivimi in privato o lascia un commento nel Libro degli Ospiti, rispondo sempre!
Ci sono tanti modi per rimanere in contatto: metti ‘mi piace’ sulla mia pagina Facebook, iscriviti al blog, sbircia la mia vita di tutti i giorni su Instagram, oppure su Raverly trovi tutti i miei pattern ad uncientto.

Copyright

Tutte le creazioni pubblicate in questo blog sono opere uniche e realizzate a mano, non puoi copiare e divulgare i miei contenuti senza il mio consenso e senza citarmi, rispetta il mio lavoro!

Annunci

10 comments

  1. Cate sei mitica!!! Il blog è davvero carino…non pensavo fino a questo punto! 😉
    Sai che anche a me piace la maglia?? Solo che per ora sono ferma al diritto..(ho fatto 2 sciarpe in due anni…:-)) Intanto do’ un’occhiata al blog, poi magari mi dai delle ripetizioni private…così ci rivediamo e imparo qualcosa!!! i miei prossimi obiettivi sono cappelli e sciarpe (più complicate magare)….Intanto un super abbraccio!!! Claudia ;-))

  2. Ciao! Seguo il tuo blog con molto interesse, sono anch’io un’appassionata di lavori manuali e hobby creativi! Mi sono permessa di nominarti per il “versatile blogger award”, spero di aver fatto cosa gradita! A presto! 🙂

  3. Ti ho appena scoperto complimenti!!!! Io ho iniziato a fare amigurumi da circa 1 anno e mi piace molto. Amo lavorare il cotone fine il 12….. ma devo dire che non sempre il lavoro mi soddisfa. Ho provato ad inventarmi gli schemi ma….uno aiutooooooo….un disastrooo. Ma come fai????? Grazie

    • Ciao Alessia, grazie di essere passata dal mio blog e di aver lasciato un commento 😊 Sono felicissima di conoscerti! È difficile spiegare brevemente come faccio, ma ci provo…Per inventare i miei amigurumi, a volte parto disegnando e a volte mi metto subito a uncinettare, immaginando il personaggio nella mia testa. Mentre lavoro, mi scrivo tutto, ma proprio tutto. Faccio e disfaccio, finché l’amigurumi non viene come voglio io. Finito il prototipo, scrivo lo schema, lo edito e lo testo…. Poi le foto e l’impaginazione del pattern. C’è un bel po’ di lavoro dietro ad ogni personaggio che nasce dal mio uncinetto e sono felicissima di farlo, perché mi dà tanta soddisfazione. Spero di essere riuscita a rispondere alla tua domanda.
      A presto 😊

  4. I vestiti per le barbie, quanti ne ho fatti in compagnia delle nonne e della zia sarta!
    “La creatività è una passione che va coltivata e nutrita”… Concordo, dobbiamo solo lasciare libero sfogo alla mente e alle mani. Senza la creatività sarei uno zombie 😁 la sera davanti alla tv mi annoio se non porto avanti un mio lavoro. È stato stupendo avere l’occasione di abbracciarti a Firenze e spero di poter replicare presto!
    Bacioni

    • Ma quante cose abbiamo in comune? Fantastico! Che ganzata incontrarci a Firenze, speriamo davvero che ricapiti presto! Io non posso davvero stare con le mani in mano… uncinetto e televisione un must, sennò mi annoio. A prestooooo 😍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...