0 commenti

  1. Il tuo bruco è davvero simpatico ed il tuo blog promette bene… mi è piaciuta la frase che hai scritto nel primo post “spero di farvi divertire come mi diverto io!”.
    Ci vedremo ancora, a presto
    Lety

    • questi amigurumi sono davvero divertenti, non riesco a fermarmi!!!
      E ne ho ancora tanti finiti ma non inseriti nel blog….

  2. Ciao Kate,
    Grazie di essere passata dal mio blog. Sono contenta che i fagioli brasiliani ti siano piaciuti. Non ci vuole molto a prepararli, vero?
    Complimenti per il tuo blog, i tuoi lavori sono bellissimi. Anche a me piace un sacco il handmade, quindi anche io ti seguirò!

    Un abbraccio,

    Pati

  3. Ciao, come sempre ho scoperto il tuo blog per caso! Ma che brava che sei.. io non so proprio da che parte iniziare con gli amigurumi, veramente non vado molto oltre la catenella con l’uncinetto…

    Qui si respira proprio un aria felice… bello!! 🙂

    Ciami

  4. Questa giraffa è davvero simpatica, mette allegria solo a guardarla! Io mi sono cimentata con gli amigurumi solo una volta realizzando uno strano gatto e preferisco non continuare, sennò rischio di riempirmi la casa di adorabili creaturine 😉

  5. complimentissimi!!!!! i tuoi sono gli unici schemi free e in italiano che ho trovato su internet… che dire… COMPLIMENTISSIMI!!!!!!! Sxo di riuscire a farli anche io…. ho deciso di fare 1 copertina a uncinetto x mia sorella x il passeggino e volevo fare qualcosa di diverso, carino, nn classico, e cmq molto simpatico… credo k posizionerò la papera in alto a dstradella copertina dopo aver inserito un nastrino giallo x nn creare troppo contrasto cn il bianco della copertina… mah.. spero venga bene… x ora ho solo molte idee e poco materiale… ma ce la farò!! XD

    • GRAZIEEEEEEE!
      Bellissima idea…se mi mandi la foto del lavoro la metto nel blog.
      Se hai dei problemi con lo schema fammi sapere. Forse potrà aiutarti sapere che il papero finito è alto 5 cm.
      Ciao ciao
      Kate

  6. Sono davvero molto belle queste bomboniere! So cosa vuol dire doverne fare in discreta quantità per scadenze ben precise…io le ho fatte per il mio matrimonio e non è stata esattamente una passeggiata…ma sono sicura che te la caverai egregiamente 🙂

    • grazie dell’incoraggiamento e della fiducia!!!
      Sai…la prima volta si è sempre un po’ diffidenti sulle proprie capacità.
      Ciao ciao
      Kate

      • Poi devi spiegarmi un pò cosa usi per le etichette, oggi per la prima volta ho usato la carta termotrasferibile ma…ti dirò, non è che l’effetto mi piaccia tanto…probabilmente dipende anche dal tipo di fettuccia che ho usato, devo trovarne della migliore. Comunque, i consigli sono bene accetti 🙂

      • In realtà le etichette della foto sono finte le ho fatte con il fortoritocco. Comunque ho veramente realizzato delle etichettine per le mie bomboniere, dei semplici biglietti stampati su cartoncino con la stampante di casa. Appena posso posto una foto. Per quanto riguarda le etichette di stoffa ho chiesto delucidazioni a Fra che mi ha segnalato questo tutorial. Devo dire che mi è sembrato un po’ troppo laborioso, ho già da fare le bomboniere, quindi ho abbandonato, ma può sempre servire.

  7. Ciao! Complimenti per i tuoi lavori, sei proprio brava!
    Ho visto che fai anche tu gli Amigurumi! Io ho proprio un forum a tema, se vuoi, puoi venirci a trovare cliccando sul mio Nick, mi farebbe proprio piacere ^__^

  8. complimenti i tuoi post mi piacciono sempre
    i tuoi lavori sono stupendi quindi tranquilla farai un figurone ma capisco che visto che è la prima commissione sei un po’ in pensiero ma don’t worry
    ciao
    ANtonella
    posso invitarti a partecipare al mio book candy?

  9. oh mamma.. viste così si vede che hai fatto un lavorone!!! Complimenti! L’unica cosa che non mi convince è il colore troppo acceso, ma è solo questioni di gusto…

  10. Sono davvero splendide! Altro che quelle orribili bomboniere che vedo in giro e per cui la gente spende un mucchio di soldi, queste si che sono dei capolavori 🙂

  11. Ciao Caterina, carinissima questa spilla e dando una rapida occhiata ai tuoi lavori li trovo tutti veramente deliziosi! Prima o poi imparero´ anche io cosa sono questi Amigrumi cosi´ di moda!
    Grazie per essere passata da me e per essere diventata mia sostenitrice! Mi ha fatto veramente piacere!
    Tornero´ a trovarti presto!

    • Ciao Romina,
      ho comprato il pile in un banale negozio di stoffe di Firenze, dove hanno tanti tipi di pile, uniti e fantasia, per abiti e copertine.
      Spero di esserti stata utile, grazie per essermi passata a trovare.
      Kate

  12. ciao kate, complimenti per i pinguini sono davvero belli.cercavo un tutorial per la mia piccolina e questo penso che glielo farò il prossimo anno ;O)…grazie per la splendida idea

    • Una piccolina vestita da pinguino sarà di sicuro tenerissima…noi siamo un po’ grandi per queste cose, ma non riusciamo a farne a meno. Grazie a te per i complimenti.

  13. Ciao Kate, grazie per le tue parole e il tuo sostegno, ho avuto una gradevole sorpresa quando oggi ho visto che avevo una nuova sostenitrice 🙂
    La spilla è molto carina, e proprio adatta a valorizzare tanti capi grigi o neri che si usano in inverno.
    A presto!

    • non fare la modesta…mi viene in mente una coloratissima copertina, che non sembra proprio realizzata da una che non ci sa fare con queste cose!!! 🙂

    • eh lo so…il mio modello è molto bello, me lo invidiano tutte le riviste di moda, ma ha firmato un contratto con MadeByKate!

    • grazie mille di essere passata a trovarmi e di aver lasciato un commento…
      spero che le mie spiegazioni ti siano utili e…se ci sono dubbi o errori, fammi un fischio!!!

  14. Ciao Kate,
    sono SuzieD, è la prima volta che ti lacio un commento e da pochissimo seguo il tuo blog. E’ proprio carina questa sciarpa! E grazie per aver segnalato la comunità di ravelry, non la conoscevo!
    Grazie per esserti iscritta tra i miei “seguaci!”.
    a presto.. anzi prestissimo!

  15. Bellina! Forse, per non perdere il riso, potresti foderare la pallina con un velo da bomboniera. Con semi più grossi non credo che sarebbe altrettanto divertente.
    Ciao e buona Pasqua,
    Umberta

  16. Quest’idea è semplicemente geniale! Concordo anch’io con l’uso del velo, elimina la fuoriuscita dei chicchi e non ti priva dello scricchiolìo del riso 😉

  17. Davvero molto elegante al tuo braccio Kate.. l’unica cosa che non mi convince è la chiusura… mi da’ l’impressione che una volta allacciata si potrebbe aprire da un momento all’altro.
    Buona serata,
    Lety

    • Non ci crederai ma non si aprono con facilità….anzi mi sono quasi pentita perché mi sembrano un po’ troppo difficili da aprire e chiudere questi bottoncini.
      La prossima volta aspetto di andare in merceria prima di concludere un lavoretto, così compro dei bottoni veri!

  18. Questo è il classico progettino semplice ma dalle grandi soddisfazioni 🙂 Mi piace tanto, e sono convinta che con l’uso anche la chiusura che hai realizzato sarà più agevole da usare!

  19. ciao kate è davvero molto bella la tua rosa e fra le varie idee proposte quella che preferisco è il fermatenda. Bello davvero, complimenti!

    Pensi che presto spunteranno nuovi fiori? Magari un bouquet fermatenda? ^_^

  20. Bellissima in tutte le sue applicazioni! Se proprio devo scegliere, preferisco la versione fermatenda, molto allegra e originale…però anche la rosa in bottiglia è deliziosa, la immagino in vari colori a sfidare le grigie giornate invernali 🙂

  21. Che carina Kate!!!!ti vengo a trovare ogni giorno, ma fino ad ora non avevo avuto il tempo di lasciarti un commento…Scusa! Ma da dove ti è venuta l’ispirazione?? io sto collezionando i tappi…ma per farne il gioco del memory! Complimenti, non vedo l’ora di vedere le altre:-)

  22. Grazie ragazze, sono contenta che vi sia piaciuta!!

    @ Lety @ la mia è voglia di vacanze!

    @ Bianca @ non so come mi è venuta l’ispirazione, sto sperimentando stravaganti imbottiture per i lavori all’uncinetto. Sono proprio curiosa di vedere il tuo memory

  23. Ti scopro oggi… per caso… spulciando le news sul blog di Alessia… semplicemente spettacolare questa collana… e anche i colori… la Pantone ha dichiarato proprio il TURCHESE come colore per il 2010… quindi direi… perfetta in ogni cosa!!!!

  24. Io per inamidare, diciamo così, uso il vinavil diluito in acqua.

    Questo schema a ventagli è abbastanza antico, io l’ho trovato in una rivista degli anni ’60 è è vero che può creare assuefazione!

    • L’avevo già sentito dire del vinavil, però non posso annoverarlo fra i miei tentavi, proverò….
      Per il resto non posso posso dir altro che “gallina vecchia fa buo brodo!!” 🙂

  25. Cara kate

    sei geniale, questi costumi sono cosi’ belli che sarò costretta a cimentarmi!!!
    Grazie, bacioni a firenze!
    francesca

  26. Sono contenta che vi sia piaciuto questo schema. E stasera per festeggiare e non perdere l’allenamento, mentre guardo la tv, ne faccio un altro, anzi due!!!

  27. Bellissimo 🙂 sicuramente realizzerò anch’io un regalo per la mia amica lettrice accanita 🙂
    Quanto alle tecniche per inamidare…lasciamo stare, ho provato con l’amido in polvere e ferro caldo – dovevo mettere in forma le bomboniere del mio matrimonio – ma non ho sortito l’effetto voluto!

  28. ah che carino! Sono contenta che tu abbia fatto pace con acqua e zucchero.
    domandina: ma la pellicola trasparente resiste? Hai già provato con un foglio di acetato? cmq bella confezione, molto simpatica e mi piace tanto, ciaooooooooooooo

    • no no la pellicola è solo per il pacchetto regalo, poi per usarlo bisogna togliere tutto e mettere nel libro solo il lavoro ad uncinetto!!
      grazieeeee ora con acqua e zucchero sono una maga!

  29. wow… non lo sapevo!!! io devo ancora cimentarmi con gli schemi inglesi di maglia!! con l’uncinetto ho imparato, prima o poi mi metterò anche con la maglia!!!

    buono a sapersi….
    grazie e baci

  30. Carinissimo il video, deliziose le tue creazioni! Ma sei una maga dell´uncinetto nonche´ dell´ amigurumi! Che brava! Le ammiro veramente affascinata pensando al lavoro che c´e´ dietro!
    Un´altra cosa….molto coraggioso l´aprire il canale youtube dove postare i video, io avrei la videocamera pronta per farlo, ma mi manca il coraggio per superare l´imbarazzo iniziale!
    Ai prossimi video!
    Un carissimo Saluto,

    Lavinia

  31. L’ho visto!!!
    Grazie per esserti iscritta al mio canale! Io mi sono iscritta pure al tuo in attesa di vedere i tuoi prossimi tutorial.
    Un abbraccio,
    Lety

  32. Ma che bella questa iniziativa, grazie per la segnalazione e complimenti per il vestitino nuovo del tuo blog, davvero molto più carino di prima!

  33. Ehi Kate… carino il tuo porta iPhone, multi accessoriato… ti vedo bella entusiasta! Son contenta per te! : )
    Ho anche visto la novità del post scritto in inglese che ti può lanciare a livello mondiale… ottima idea, ma non smettere di scrivere in italiano come fanno in molti!
    Un abbraccio,
    Lety

    • Sì sono gasatissima!!!! Come si fa a non essere super contenti di un aggeggio come l’iPhone 🙂
      Sto provando a fare dei post bilingue, ma non sono ancora convinta, il mio inglese è un pò traballante. Sono però sicura che non abbandonerò l’italiano.

  34. ciao kate!
    molto molto carino! questa tecnologia…non si ferma mai! pensa che mio nipote ha ricevuto per il suo 18° compleanno l’iPad, io non ne conoscevo nemmeno l’esistenza, ma è una roba pazzesca…..Magari comincerò col comprarmi questo iPhon…
    Un saluto
    silvana

  35. Carissima aspetto con ansia le spiegazioni xchè pure io l’ho comprato e devo dire che ne sono entusiasta ma il tuo modello è molto molto personalizzato e poi… la taschina per le cuffie semplicemente geniale.
    Ciao

  36. Ciao Kate.
    Ti ringrazio tanto per il tuo tutorial,come l’ho visto ho provato a farlo e pensa che è stato il mio secondo lavoro all’uncinetto.
    E’ venuto abbastanza bene ma ci sono delle cose che,data la mia inesperienza, non mi sono state molto chiare e sono andata a…intuito.
    Mi piacerebbe chiarire con te i punti che non ho ben capito, così da farlo meglio e regalarlo a mia figlia, lettrice accanita.
    Dove posso contattarti?
    Grazie.
    Antonietta

  37. Ciao Kate.
    Ce l’ho fatta!!!!! E’ bastato che leggessi con più attenzione la tua spiegazione ed è stato tutto chiarissimo.
    Bello, è proprio bello il “mio” segnalibro!
    Grazie per la tua disponibilità.
    Antonietta

  38. Ciao, anch’io ho realizzato il tuo segnalibro (2 uno arancio e uno bordeaux, già regalati), appena posso metto la foto sul mio blog appena nato, e chiaramente ti citerò come fonte e metterò il conseguente link. Hai un bel blog:)

  39. ciao kate, molto bello anche io tempo fa ne feci uno simile, anzi ti dirò di più, con un punto molto vicino a questo ho fatto cinte e fasce per capelli, mi ero davvero innamorata!
    un saluto
    silvana

  40. Sul mio blog vedrai il tuo segnalibro realizzato. Chiaramente ho messo un link di collegamento, se pensi che sia stata scortese in qualche modo fammelo sapere, e correrò ai ripari. buona giornata

  41. OMG Kate….I have been searching for someone like you for a month….

    I have a Mani di Fata pattern that is in Italian that I am trying to complete for a dear friend…
    I cannot seem to get it translated in Google no with any dictiopnaries on line…

    Are you willing to help??? I can payyou for your time!!!

  42. kate
    I really need help!

    I have been looking for some help with translations for about a month. I have a gorgeous Mani di Fata pattern that I am trying to complete for a dear friend.

    Would you be willing to help? I can pay you for your time!

  43. Ciao Kate! Ti vengo sempre a trovare ma non ti lascio mai nemmeno un saluto…spettacolo le traduzioni! sai bene che io sono entrata nel loop amigurumi ma che queste margherite non sarei mai in grado di farle seguendo le istruzioni in inglese…..quindi grazie!!!

  44. ci sta bene l’abbinamento lana-alluminio.. ma non ho capito bene la storia dei riccioli…
    son passata per ringraziarti della partecipazione al mio candy e per essere una mia sostenitrice: è anche grazie a te se ho raggiunto questo piccolo-grande traguardo!
    GRAZIE!
    Un abbraccio,
    Lety

    • Per fare un ricciolo avvii una catenella di 40 maglie (ad esempio) e poi in ogni catenella lavori 2 maglie basse (oppure 3 maglie basse). Spero di essere stata un po’ più chiara 🙂

    • eh…bella domanda!
      ho googolato e non mi è venuto in mente niente
      l’idea di Susy è carina: dritto e rovescio!!
      mah… nell’incertezza non traduco

  45. ciao kate!
    Vedo che la questione della traduzione è ancora aperta 😀
    In effetti si impiega più tempo a spigarlo che a farlo questo punto… e cmq alla fine sono nomi, sempre maglia bassa è!
    Un bacione e grazie del link 😉

  46. ciao!ho diversi schemi per dei vestitini da neonato ma non riesco a realizzarli perchè in inglese…posso usufruire del tuo aiuto?

  47. Ciao Kate,
    complimenti davvero per il tuo blog, per le splendide idee, fresche, originali e coloratissime!
    Io mi presento: mi chiamo Stefania e creo centri e tovaglie ad uncinetto, ricamo ed intaglio.
    Ti volevo invitare a dare un’occhiata al mio blog
    http://www.crociedelizie.wordpress.com
    e volevo proporti uno scambio di link.
    E’ un interessante modo per pubblicizzare le nostre iniziative, ti va?
    Fammi sapere 🙂
    Stefy

  48. Favolosa idea!!!!!!! Io quando vedo qualcosa di carino fatto a uncinetto con spiegazioni in inglese divento matta per capirci qualcosa, poi alla fine ci rinuncio, penso proprio che ne approffitterò della tua disponibilità
    grazie

  49. Ciao! Ti seguo da un po’! Tutto bellissimo!
    Ho appena scaricato il pdf… e non mi piaceva farlo senza lasciarti almeno un saluto e la promessa, quando e SE ci riusciro’, di mandarti qualche foto del ‘risultato’ 😀
    Buona domenica
    Miriam

    PS: Anche io ho segnalato l’inverno scorso dei progetti per cappellini sul mio blog… alcuni ancora da tradurre… non ce la faro’ mai!!!!
    http://lalbicocca.blogspot.com/2009/11/cappello-da-donna-in-lana.html

    • Grazie per avermi lasciato un saluto!
      E’ bello poter conoscere chi scarica i miei schemi ed è ancora meglio poterli vedere realizzati… aspetto anche il tuo 😉
      Anch’io seguo il tuo blog e adoro le tue creazioni in fimo, innovative e divertenti!

  50. Ciao, sei veramente carina, io ho degli schemi in inglese di bamboline in uu libretto che ho acquistato, ma non tradotto.Ma come ti mando gli schemi?
    Grazie Patrizia

  51. Io sono riuscita a realizzare il ventaglio singolo ma temo di non aver compreso bene un passaggio, il secondo ventaglio mi è venuto “staccato” dal precedente e non come nella foto (certo che se inizio a non capire neanche gli schemi in italiano… XD)

    • Il secondo ventaglio si attacca al primo con l’ultima maglia bassa del quarto giro

      2° Ventaglio:
      4° GIRO: 2 ct (contano come la 1° ma), voltare il lavoro, nell’anello formato da 5 ct lavorare 13 ma. [14 ma]
      Saltare 1 pippolino del giro precedente, nel successivo pippolino lavorare 1 mb.

      Se hai qualche altro dubbio o se non mi sono spiegata bene non esitare a contattarmi.

  52. io ho lo stesso problema di luisa….riesco a fare i ventagli singoli ma non riesco a collegare il primo col secondo…non ho capito sicuramente il passaggio della fine del terzo giro del primo ventaglio, in quale maglia devo puntare l’uncinetto dopo le 5 catenelle….:-(

    • Dopo le 5 ct devi puntare l’uncinetto nelle catenelle che hai ftto per voltare il lavoro, non è qui che ill primo e il secondo ventaglio si attaccano.
      Spero che la replica che ho scritto per Luisa ti sia di aiuto, altrimenti fammi un fischio 😉

  53. ciao kate scusa maaaaaaaaaaaaa…

    una domanda tecnica, come hai fatto a mettere i tastini di Raverly sulla fascia laterale? Cioè è una cosa che gestisci da wordpress o daraverly? Sono in cerca di lumi ^_^
    grazie

  54. Ciao, potresti dirmi che cosa significa in Inglese la sigla bpsc? Perché ho capito che sc=significa maglia bassa, ma non capisco bp a cosa si riferisce.
    Grazie mille e complimenti per la margherita

    • bpsc significa back post single crochet, cioè maglia bassa in rilievo sul rovescio del lavoro.
      Esiste anche fpsc cioè front post single crochet, in questo caso la maglia viene in rilievo sul diritto del lavoro.
      Ho trovato un video (in inglese) che spiega come si realizzano le maglie back post e front post.
      E poi ho trovato la spiegazione in italiano della maglia alta in rilievo, nel tuo caso sono sc (maglie basse…avevi ragione) ma la spiegazione potrebbe esserti di aiuto.

    • la mia email puoi trovarla nella barra laterale, clikando sulla lettera con la stellina… lo so… devo trovare un modo più visibile 😉
      per la traduzione dello schema nessun problema, l’unica restrizione è che deve essere uno schema ad uncinetto, per ora mi riescono solo questi

  55. Sono riuscita a finire gli otto ventagli ma mi spieghi come devo chiuderlo il lavoro? Non riesco a fare una maglia bassa nel 7° pioppiolino del 6° ventaglio, forse volevi dire del 7° ventaglio?
    Grazie sono alla fine ma non posso chiudere il lavoro 🙁

    • hai perfettamente ragione Simona!!
      grazie hai trovato un errore nello schema.
      la versione corretta è:

      ULTIMO GIRO: fare un pippolino in ogni spazio formato da 1 ct. Fermare il filo con 1 mb nel 7° pippolino contando da sinistra del 7° ventaglio.

      provvedo ha modificare il file…scaricate la versione aggiornata

  56. Ciao Kate,
    ieri sono riuscita a finire lo stesso ovviamente fermandolo al 7° ventaglio, però non mi sono arresa ho cercato e sai dov’è il problema? Chi ha scritto lo schema (in inglese tra l’altro) i ventagli li conta al contrario ecco perchè si trova come 6° il nostro 7° ventaglio. Vabbè non so se sono stata chiara di sicuro so che finalmente l’ho finito e stasera cerco di inamidarlo vi farò sapere com’è riuscito…per essere il mio secondo lavoro sono davvero soddisfatta ;).
    Il prossimo sarà il Chubby Fish 🙂

    • sì sì io ho capito benissimo!!
      e secondo me hai perfettamente ragione… super Simona!!
      chubby fish non l’ho tradotto, perché a un certo punto non ho capito bene e sono andata un po’ a occhio.
      voglio vedere tutti i tuoi lavoretti… non scappare 😉

  57. Salve a tutte! Sono nuova di questa pagina, ma non con l’uncinetto che adoro e con cui ho fatto tantissimi lavori, molti anni ho partecipato anche ad una fiera di artigianato del mio Comune, ora lavoro come impiegata e mi occupo di altro, ma è rimasta la passione e la voglia di realizzare cose rese personali dal proprio gusto. In occasione di una Pasqua, realizzai delle campane usando come base per dare la forma quelle della Ferrero dei Roche, e facevo una mistura usando bollendo insieme acqua e zucchero aggiungendo poi a freddo del vinavil (perchè lo zucchero ingrigisce, mentre il vinavil fa restare il lavoro candido), il coperchio era centrino che applicavo con cordoncini. Dopo l’asciugatura decoravo con fiori di pesco in stoffa e nastri. Le stesse campane le rifeci per Natale cambiando la decorazione con addobbi natalizi. Dopo circa 10 anni ho due canpane ancora rigide e bianche!

    • eeeehhh all’inizio ci vuole un po di coraggio per rompere il ghiaccio, ma poi ti viene spontaneo postare e non ti fai più tanti problemi.
      Se hai qualche lavoretto da condividere mandami qualche foto e ci penso io!!

  58. io ho iniziato da poco ad inamidare i lavori ma finora sono
    stati tutti un disastro: lo zucchero appiccica, il vinavil puzza e
    l’amido è stato del tutto inefficace, oltre ad imbiancare i lavori
    colorati :(. proverò di nuovo con la mistura di acqua e zucchero in
    rapporto 1:1. Vista la vostra disponibilità approfitterò forse di
    qualche consiglio e spero, a mia volta, di apportare qualche utile
    suggerimento. Saluti a tutti

  59. io mi trovo moltpo bene con il riso!!!….faccio bollire un bicchiere di riso in un litro d’acqua girando molto il riso per far uscire l’amido…il riso possibilmente l’originario…sembra un dettaglio ma cambia molto il risultato…..una volta che eliminiamo il riso dall’acqua rimane una poltiglia piuttosto densa…l’unico accorgimento è eliminare dal lavoro tutto l’amido..ossia tutta la pappetta che si forma ….deve essere solo bagnato il lavoro….poi io li ho messi ad aciugare su un termosifone….son venuti dei segnalibri davvero rigidi….però ripeto, togliete pià “pappetta” possibile altrimenti se il lavoro è colorato tende ad imbancare…

  60. ciao! scusami io volevo creare il bracciale ma non riesco a capire lo scema!(sono ancora una principiante nell’arte dell’uncinetto) non è che potresti darmi le istruzioni,per il bracciale, in italiano? Grazie mille!

  61. mi hai fatto venire voglia di comprarli:-)
    mamma mia se solo avessi più tempo..Giusto ieri mi sono fatta prestare una rivista di lavori a maglia per bambini. Tra poco nascerà mia nipote e pensavo di farle un incrociatino.Impresa impossibile??

  62. Ciao. Sono Maria Grazia e mi piace molto lavorare l’uncinetto, la maglia e il punto croce. Ho visto delle cose interessanti che hai pubblicato. Complimenti.

  63. Acc…per la serie cominciamo alla grande e facciamo le cose seriamente! Decisamente la Zimmerman è la persona più adatta ad introdurti in questo meraviglioso mondo anche se, lavorando già molto bene a crochet, sono sicura che ben presto non avrai più bisogno della sua guida 🙂

  64. Ciao Kate!
    Bellissimi i colori scelti per i cappelli, il tocco della spilla è decisamente perfetto. Saranno anche gli ultimi freddi, ma che freddi! L’anno scorso sono stata incappottata fino a marzo!
    A presto,
    Antonella

  65. ciao ho saccheggiato i tuoi schemi e avevo pensato di utilizzare lo schema del segnalibro per una sciarpina… se viene una cosa decente ti manderò una foto!
    buon lavoro da una ammiratrice silenziosa…

  66. ciao Kate,
    mi aggiungo anche io alla lista :-)…
    posso mandarti il mio pattern da tradurre via mail?
    quello che stai facendo è bellissimo…sei la nostra salvezza…grazie

  67. Ma è incredibile!!!! Mi servirebbe..peccato non abbia l’I phone…però ho l’I pod!!! ma non è touch..mi sa. Ha la ghiera davanti..forse è touch ma non è l’ultimo modello….mi devo informare:-)
    Grazie!

  68. sono appena entrata sul tuo blog,non so usare molto il pc ma un po me la cavo,sicuramente trovero il tuo blog molto utile.io non ho un blog ma sono contenta di fare parte di questo forum.a presto ciao pina.

  69. Ma se inamido degli orecchini all’uncinetto fatti con il filo nero non diventono bianchi? premetto che non ho mai inamidato niente quindi sarebbe la prima volta cosa mi consigliate?

  70. anche io me li sono regalati!
    la Zimmermann è davvero geniale, io l’ho conosciuta grazie al baby surprise jacket e ora voglio cimentarmi con il tomten, sempre baby!!

    aspetto di vedere curiosa i tuoi nuovi lavori!!

    bacioni eli

  71. L’idea è bellissima, un po’ meno la realizzazione che a mio avviso non è proprio veloce e facile ( la spiegazione è chiarissima è la lavorazione che mi mette in difficoltà). Innanzitutto lo spago 2,4 mm che ho trovato è sottile non certo uguale a quello della foto, ho optato per uno spago più grosso ma è così difficile da lavorare che alla fine avevo le mani tutte rovinate. Considerando che ” vorrei ” realizzarne una ventina da regalare a parenti ed amici, mi farebbe piacere ricevere qualche consiglio.
    In attesa di una risposta ringrazio e porgo cordiali saluti.

    • Sulla confezione del mio spago c’era scritto spessore 2,4mm, comunque a casa ricontrollo.
      Per la lavorazione hai perfettamente ragione, è faticoso lavorare lo spago, a me diventano le mani tutte rosse e puzzolenti…perché oltretutto lo spago non ha un buon odore.
      Mi ero dimenticata di scrivere queste precisazioni nell’articolo…l’avevo fatta troppo facile 😉

  72. complimenti per il sito….
    è un po’ di giorni che ho voglia di riprendere in mano l’uncinetto e così ricerca dopo ricerca sono capitata sul tuo sito…..
    Adesso continuo a sbiraciare i tuoi lavori!!!
    Ciao

  73. complimenti per gli schemi dei cappelli. per quanto riguarda gli amigurumi, ne ho fatto già uno e ne sto finendo un altro.

  74. Grazie. Per dirti la verità mi scocciava un pò fare la traduzione…..siccome è molto carino, la farò. Grazie.

  75. ti ringrazioi per qs spiegazione dettagliata ed, a quanto ho capito, certificata.
    mi chiedevo un’altra cosa
    il cappellino della foto è stupendo non lo hai cercato da qc parte?
    grazie ciao isotti

  76. Ciao Kate..
    Non so come ci sono riuscita ma ho fatto ben 5 cestini di pasqua con lo spago grazie al tuo tutorial.
    Guardandoli bene sono venuti uno diverso dall’altro ma così si vedono che sono fatti a mano eheh!!!!
    GRAZIE!!!!!!!
    antonietta

  77. COMPLIMENTI!!! Splendida iniziativa e soprattutto ammirevole il fatto che tu condivida le tue conoscienze artistiche con tutte noi! Poche persone hanno questa disponibilità nel donare gratuitamente “lezioni” su come creare oggetti!!! GRAZIE!!! ^_^
    Buona giornata! 🙂

  78. Ciao Kate, è da poco che uso l’uncinetto ed ho imparato a fare qualcosina da sola, mi piacerebbe tanto realizzare questo bracciale, ma guardando lo schema ho trovato delle difficoltà, soprattutto nella parte laterale..hai le istruzioni in italiano? Te ne sarei grata.
    Barbara

  79. Ciao Kate, sono entrata per caso nel tuo blog, che devo dire fantastico e non riesco ad uscirne più ;-)…sono anch’io un’appassionata di uncinetto e ricamo hardanger e sto sempre alla ricerca di cose nuove… io non ho un blog, però i miei lavori li pubblico sul mio profilo di FB… ti faccio i miei complimenti!!!
    Ciao Kate… a presto e buon lavoro!!! Sempre 😀

  80. Delizioso, brava Kate. Anch’io mi sento male all’idea di cucire tutti quei pezzetti, però. 🙂
    In quanto alla traduzione in italiano di questo o di altri schemi (dall’inglese, dallo spagnolo e dal francese), se a qualcuno interessa io lo faccio per cifre ragionevoli; sono una traduttrice professionista, oltre che un’appassionata di questi lavori. Mi si può contattare all’indirizzo lia@cosedilia.com e si possono vedere traduzioni già fatte a http://www.cosedilia.com
    Buona giornata e ancora complimenti, Kate!

  81. Complimenti per i tuoi lavori ed il tuo blog. Ti ringrazio anche per gli schemi e soprattutto i tutorials che ho messo nei preferiti. Ti seguirò con piacere…alla prossima!

  82. Ciao, stavo cercando delle perline per gli amigurumi, e sono finita qui 😀 Posso chiederti dove le hai trovate così piccole? Ho provato a cercare su vari siti on line ma non cavo un ragno dal buco…a me servono piccole e rosa, ho cercato e ricercato ma niente non le trovo! Mi puoi dare qualche suggerimento? 🙂

  83. Complimenti per i tuoi lavori e per il tuo sito.Lo visiterò spesso perchè l’ho trovato veramentae interessante.Mi piacerebbe realizzare qualcosa,ma non mi sono mai cimentata nel settore amigurumi,anche se so lavorare all’uncinetto.Vera

  84. Ciao, ho trovato il tuo bolg per caso 🙂 complimenti per i bellissimi lavori! Mi sono permessa di scaricare qualche schema, in quanto neofita mi saranno sicuramente mooolto utili 😀

    Un saluto e grazie di cuore!

  85. Ciao Kate, questa sciarpa ti è uscita davvero bene! Anche il colore è molto bello. Vorrei provare anch’io a farla, ma non capisco il primo passaggio: che intendi per “fare un giro alla catenella?” Vuol dire forse che bisogna far girare l’uncino su se stesso?

    • Solitamente quando chiudi a cerchio la catenella devi stare attenta che non sia arrotolata su se stessa invece in questo caso devi arrotolorala una volta sola e poi chiudere a cerchio. Sono riuscita a spiegarmi? Spero 😉

  86. Kate scusamiiii non avevo letto il tuo commento, e come una scema non ho controllato la mail in questi giorni, mi sono accorta solo oggi che mi avevi risposto.
    Credo di aver capito la tua spiegazione e ti ringrazio tanto. Certo potrò esserne sicura solo quando mi metterò a fare questa sciarpa 😀
    Ecco un’altra precisazione: l’arrotolamento va fatto in senso orario o antiorario (eh quanti cavoli voglio sapere lo so…)
    Onestamente io non ho mai fatto attenzione al “non girare la catenella su se stessa” quando chiudo a cerchio, forse è per questo che non capivo il passaggio. Ah quante cose si imparano! Comunque questa sciarpa è favolosa, devo trovare un bel filato mohair con cui farla secondo me viene bellissima e morbidissima (e caldissima :D)
    Grazie ancora!

  87. Bentornata Kate, mi sei mancata e penso tu sia mancata a molte persone:)
    Auguri per la nuova casa:)
    Un abbraccio
    Rosalba

    P.S. che bel modo hai scelto per tornare;)

  88. ..mi è scappato l’enter:)))
    aspetto con ansia i tuoi nuovi progetti, perchè uno dei miei primi lavori quando ho iniziato ad usare l’uncinetto è stato il tuo segnalibro:)

  89. Ciao Kate,
    avrei proprio bisogno del tuo aiuto. Dovrei realizzare una copertina per una culla, ma non riesco a trovare la giusta traduzione di diverse parti della spiegazione. Potresti darmi una mano tu?
    Grazie

  90. Ciao Kate,
    non riesco a capire questa parte dello schema puoi aiutarmi?
    When working in Rnd 1 in ends of rows across side and front edges, sk the sc rows and work around the post of the dc at the end of dc rows. Mille grazie
    Paola

  91. ciao!!!!
    piacere di conoscerti 🙂 io sarò a lucca solo venerdì ma le teiere rimangono, se passi dalla Self area fermati a fargli un saluto 😀

  92. Ciao sono passata da qua trovandoti su google, sono un’appassionata di crochet
    e riciclo creativo…sono Ilaria, e siccome ho dato un’occhiata da te, ti ringrazio per i tuoi post, le idee che suggerisci e ti mando tanti calorosi saluti
    Ila da Pachino…

  93. ciao Kate!
    anch’io avrei bisogno della traduzione in italiano delle istruzioni del bracciale:)
    nn è che me la manderesti?
    grazie mille!!!
    sabrina

  94. cara kate… il tuo nuovo look ha riconosciuto subito il mio account google e MI PIACE TANTISSIMO!!! ma già che sono qui ne approfitto per fare un giro di ricognizione….
    ciao ciao <3

  95. Io sono una fan della borsa dell’acqua calda..è una cosa che adoro:-)
    e lo scorso anno anche io ho fatto un maglioncino per una borsa, ma l’ho regalato. E ora..mi hai fatto venire voglia di farne uno per la mia!!

  96. Ma è troppo carino!In questo periodo sono entrata nel vortice dei Baktus, li ho regalati a tutti, di tutti i colori. Troppo divertente ! e visto che sono appunto sempre con i ferri in mano,mi sa che ci provo a fare quest’alberello. Grazie Kate:-)

  97. Ma che bello, abbiamo avuto la stessa idea per i regali di Natale!!!
    Ti ringrazio per i tuoi auguri di Buon Anno che ricambio con affetto. Speriamo che sia un anno SUPER!!!
    A presto,
    Lety

  98. sono “un pò” in arretrato con la posta…ho visto adesso l’alberino…TROPPO BELLO!!! Ma così ho il tempo per copiarlo e farne tanti x dei pensierini carinissimi x il prossimo Natale. Altro che spendere in stupidaggini sempre uguali e impersonali! GRAZIE!

  99. Ciao Kate! Wow, adoro questo nuovo look, mi piace che ogni pagna abbia un “header” diverso e sicuramente è molto più facile da navigare! Mi piace proprio! Ed è bellissimo vedere i “miei” ferri vintage all’opera!!!!!

  100. Ti ringrazio…sei la mia salvezza. La mia piccola Giulia – 6 anni – dopo un vestito da papera dell’anno scorso quest’anno vuole il pinguino. scopiazzerò un po’, grazie mille

  101. Mi hai dato una splendida idea su come utilizzare quella disgustosa tisana drenante comprata anni fa e sepolta in un barattolo nei meandri della dispensa.
    Grazie!

  102. salve ….ho letto con molto interesse il suo link , ho provato anch’io a usare questa tecnica e mi sono fatta una borsa lavorando in circolare il tunisino …in rete però non si trovano molte idee su questa tecnica o sbaglio ?
    arrivederci ….antonella

  103. post davvero interessante ma non so se proverò.
    Kate perdonami, una domanda off topic: se uno a cui hai inviato la richiesta di autorizzazione per la traduzione non ti risponde che fai insisti o lasci perdere? 😀 ghghgh

  104. Kate…sei sempre fortissima! Tante volte ho pensato di cimentarmi ma, ti ricordi vero cosa ti ho detto dell’uncinetto in generale? ….forse, quando avrò più tempo.
    Ma chi ne ha mai abbastanza???? un abbraccio. B-R-A-V-A-!

  105. Spero di avervi fatto venire voglia di provare l’uncinetto tunisino, anche se vedo che tutti siamo a corto di tempo… la prossima volta farò un tutorial su come far diventare le giornate di 48 h 😉

  106. Cate sei mitica!!! Il blog è davvero carino…non pensavo fino a questo punto! 😉
    Sai che anche a me piace la maglia?? Solo che per ora sono ferma al diritto..(ho fatto 2 sciarpe in due anni…:-)) Intanto do’ un’occhiata al blog, poi magari mi dai delle ripetizioni private…così ci rivediamo e imparo qualcosa!!! i miei prossimi obiettivi sono cappelli e sciarpe (più complicate magare)….Intanto un super abbraccio!!! Claudia ;-))

  107. E’ tanto che penso all’uncinetto tunisino, mi piace molto la lavorazione! sicuramente prima o poi proverò 🙂 forse poi più che prima perchè ho paura di cadere in un nuovo vortice creativo! mi manca solo l’uncinetto tunisino e poi sono a posto!!! ahahahha

  108. Ciao Kate, il tuo blog è proprio fantastico con tantissime idee e un sacco di spiegazioni. Sei veramente brava! e soprattutto riesci trasmetterci tutta la tua passione per l’uncinetto!
    A presto, Laura.

  109. Visti i costi degli uncinetti con filo flessibile, voglio provare a costruirmi l’uncinetto in modo artigianale. Dove trovo un tutorial per la lavorazione uncinetto tunisino circolare ?

      • ci ho rinunciato e ho ordinato il kit della denise.
        chi mi spiega come lavorare in modo circolare da quelle poche notizie che ho trovano non ho capito gra chè

      • Ciao Giuliana,
        ho visto il set degli uncinetti della denise proprio ieri ad Abilmente, ma non ho avuto modo di provarli, poi ci fai sapere come ti sei trovata. Ti aiuto volentieri per la lavorazione circolare, ma vorrei capire cosa intendi, vuoi fare un tondo (tipo centrino) o un cilindro (tipo cappello)?

  110. Vorrei sapere se i testi dei libri della Elizabeth Zimmermann,sono in lingua italiana e come fare per acquistarli Vi ringrazio

  111. io a volte uso il vinavil, altre creo una pappetta con acqua e amido di riso, ma non garantisco sui colori, sui lavori fatti con filo ecrù la “pappetta” risulta invisibile

  112. Ragazze e non (come me !!!) sono arrivati gli uncinetti tunisini. FAVOLISIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII.
    Ho anche trovato un tutorial su internet per la lavorazione circolare cale a dire a cilindro.
    Adesso mi servono schemi per realizzare fantastiche borse.
    A presto.

  113. Ganzo…sai che mi ispira? Una delle prossime settimane faccio un salto, magari da Meelbroke che torna comodo, e poi un’altra volta in via dell’Agnolo (son curosa, non ci son mai stata)…ovviamente ti faccio sapere quando e ci becchiamo!!!!!
    Clau

  114. Ciao Kate, complimenti per il tuo blog, mi ci sono imbatutta per caso è davvero bellissimo e pieno di idee orginali e divertenti!
    Anche io ho aperto da poco un blog, ma sono ancora agli inizi…
    http://hobbydituttoeunpo.blogspot.it/
    Grazie ancora delle belle idee e complimenti ancora per le bellissime creazioni!! 😀
    a presto!
    Caterina

    • certo che ci sono, presenterò i miei modelli a uncinetto, spero che ti piaceranno! Stasera alle 21…che emozione, se vieni mi fa troppo piacere.

  115. Grazie infinite! È meraviglioso!
    Buon uncinetto e buon divertimento a tutte!
    Un grande grazie e un grande saluto a te!
    Ciao!
    A

  116. E’ la tua sensibilità a queste belle iniziative che ti rende una persona speciale, oltre che una fantastica artista! Passo spesso da te senza lasciare commenti, ma oggi ho voluto farti un regalino… passa da me se ti va!
    Un abbraccio
    Antonella

    • Grazie Antonella! Sono contenta essere riuscita, con poche parole, a trasmettere la mia passione anche per iniziative come queste in cui credo fermamente.

  117. Ciao Kate! Finalmente sono riuscita anche io a venire a vedere il tuo blog, non lo conoscevo! Bello! E bellissimo questo cardigan, mi metterò all’opera, anche se oramai per l’anno prossimo!
    A presto e complimenti!
    Silvia

  118. E GLI ORECCHINICI PASSANO LO STESSO??! NON TUTTE LE STOFFE SONO ADATTE A FAR PASSARE LA MONACHELLA… AVEVO VOGLIA DI PROVARLA ANCH’IO A FARLA CON LA STOFFA MA NON SAPREI CHE STOFFA USARE, SENZA ROVINARE LA STOFFA E USARNE UNA CHE MI FACCIA PASSARE BENE GLI ORECCHINI.. *__*

    • certo che passano, la prima volta fai un forellino con un ago o con una monachella e poi riusi quello. Non ti preoccupare, vanno bene tutti i tipi di stoffa….

  119. carina questa idea! io ho un sacco di orecchini piccoli…forse potrei eliminare il retro, lasciando solo la stoffa in modo che posso attaccare gli orecchini con la parte sul retro (mi sta venendo un vuoto, non mi ricordo come si chiamano!!) e forse appendere la cornice alla parete. grazie per avercelo fatto vedere! 🙂 lisa

  120. Ottima idea!
    Condivido pienamente e ringrazio per gli schemi. Oggi mi metto all’opera e creo la mia sporta! Con gratitudine ti mando un grande saluto.
    A

    • È andata bene, super emozionante!
      Qualche foto è stata messa su fb, ma presto arriva sul sito. Grazie grazie (è bello sapere che qualcuno fa il tifo)

  121. Si potrebbe mettere la traduzione della lingua….le persone che non sono esperte non riusciranno mai a capire ed eseguire un lavoro.

    • Ciao Franca,
      lo so che per chi non parla inglese è difficile tradurre gli schemi. Io nel mio piccolo dedico molto tempo all’attività di traduzione italianoinglese, mettendo a disposizione gli schemi gratis online, puoi andare a dare un’occhiata nella pagina schemi spero che troverai qualcosa di interessante.

  122. ciao e complimenti per il tuo blog. Ci sono capitata per caso e devo dire che assomiglia molto ad alcuni bellissimi che ho trovato navigando alla ricerca di idee o schemi. Purtroppo sono quasi tutti stranieri e spesso neanche di lingua inglese, nel senso che sono norvegesi…svedesi o giù di lì. Ormai anch’io leggo correntemente schemi in inglese, ma lo svedese proprio no!
    Vi invidio anche il knit café, come mi piacerebbe averne uno a Napoli…

    • Acci grazie per i complimenti, mi impegno molto per cercare di diffondere la mia passione e quello che mi dici mi fa davvero piacere…vuol dire che sto facendo qualcosa di utile. GRAZIE!
      EH il knit caffè è un bello spasso, per incontrare persone e scambiarsi consigli di tutti i tipi.
      Io partecipo anche ad un knit caffè che si tiene in rete, e ti va una volta di passare a trovarci ecco il link

  123. ottimo come schema di palline di giocoleria! per evitare la fuoriuscita del riso puoi provare con le calze di lycra che non rovinano la sensazione ma evitano l’uscita del riso! buon relax
    irene

  124. benissimo finalmente ho trovato qualcosa di utile anche per me che sto realizzando una serie di bomboniere, ringrazio tutte per i consigli……Nunzia

  125. Un grande “in bocca al lupo” per la tua nuova e stupenda iniziativa. Purtroppo ragioni di lontananza e di impegni precedenti non mi permettono di esserci e quindi di congratularmi con te di persona e di conoscerti. È bello leggere la tua energia e il tuo rinnovato entusiasmo. Evviva! Sarà un successo. Un grande saluto.

  126. Ciao Kate,
    anch’io ho qualche difficoltà con la traduzione. Non sono molto pratica. Mi puoi mandare le istruzioni in italiano. Tante grazie
    Alessandra